Dettagli

N1360
AutoreD'ANNUNZIO GABRIELE 
TitoloCabiria. Visione storica del terzo secolo a. C. Monopolio lombardo
EditoreTorino - Toffaloni 
Anno1914 
Descrizione(In 16 (cm 18,5x12), pp 32 con 1 xilografia a sanguigna in copertina di Adolfo De Carolis, bross. edit. Didascalie del film. Soggetto e didascalie di D'Annunzio, regia di G. Pastroni (pseud. Piero Fosco). 1a ediz. (Fagiolo 1991: pag. 77). "Nel III sec. a.C. la nutrice Croessa e la piccola Cabiria, figlia del ricco agricoltore Batto, sono catturate dai pirati. Portate a Cartagine, vengono vendute come schiave a Karthalo, sommo pontefice di Moloch, che decide di sacrificare la bimba al terribile dio. Ma Croessa ottiene l'aiuto di un giovane romano, Fulvio Axilla (Umberto Mozzato) e del suo erculeo liberto Maciste (Bartolomeo Pagano) che riesce a liberare Cabiria. Attraverso varie vicende, durante le quali Cabiria viene nascosta e sottratta alle ricerche di Karthalo, si giunge all'assedio di Cartagine da parte di Scipione. Cabiria ormai divenuta donna (Lydia Quaranta) ed l'ancella prediletta di Sofonisba (Italia Almirante Manzini). Per la seconda volta Cabiria rischia di essere immolata a Moloch, per salvare Cartagine, ma nuovamente Maciste la salva. Cartagine cade e Cabiria sulle navi romane ritorna al padre Batto in Sicilia" ("Enciclopedia dello Spettacolo Garzanti", Milano, Garzanti, 1977; pag. 690)) 
---------
N.B. Tutti i nostri libri sono garantiti autentici, completi ed in ottimo stato di conservazione; diversamente viene indicata ogni imperfezione
Prezzo 240,00

Indietro


Libri Antichi


Nuove acquisizioni


Salgari


Manuali Hoepli



Ricerca libri