Dettagli

N2643
AutoreLEONE EMILIO 
TitoloLettere prime e seconde di Giusto Liebig sulla chimica e sue applicazioni all'agricoltura, alla fisiologia, alla patologia, all'igiene ed alle industrie
EditoreTorino - Ferrero e Franco  
Anno1853 
Descrizione(Nuova ediz. condotta sull'originale tedesco del Dott. Emilio Leone ed annotate dal Prof. F. Selmi. In 16; pp (8), 520, bross. edit. scollata dal testo. "Queste lettere sono considerate le più importanti pubblicazioni di questi ultimi anni; questa collezione di lettere è più completa rispetto a quelle pubblicate sia nell'ediz. orig. tedesca sia nelle traduzioni francesi, inglesi ed italiane" ( dall'introduzione). Particolarmente interessanti i capitoli dedicati alla chimica applicata all'alimentazione (gelatine, estratti di carne, tavolette di brodo). Liebig, J. chimico tedesco, nato a Darmstadt nel 1803 morto a Monaco nel 1873. si recò a Parigi, entrando nel laboratorio di H.F. Gaultier de Claubry e poi, con l’appoggio di A. von Humboldt in quello di Gay - Lussac. Nel 1824 fu nominato professore straordinario a Giessen. Qui creò un laboratorio che divenne fra i più celebri del mondo. L. ebbe una sorpendente attività scientifica. Si sono raccolte di lui 318 memorie riguardanti argomenti svariatissimi, ma specialmente di chimica organica. Egli perfezionò i metodi di analisi elementare delle sostanze organiche riuscendo a stabilire con sicurezza numerose formule empiriche di composti organici fino ad allora incerte. Al L. si deve la pratica della concimazione minerale e l’uso dei concimi chimici. Si occupò anche di chimica fisiologica, di fermentazioni e inventò il celebre estratto di carne che porta il suo nome.cfr.: Enciclopedia Italiana, XXI- 104; Poggendorff, I-1455-60) 
---------
N.B. Tutti i nostri libri sono garantiti autentici, completi ed in ottimo stato di conservazione; diversamente viene indicata ogni imperfezione
Prezzo€ 400,00

Indietro


Libri Antichi


Nuove acquisizioni


Salgari


Manuali Hoepli



Ricerca libri